Piero Olmeda – Sandro Saccocci – La Canzone Che Vive Tre Volte lyrics

La prima sigaretta è la più dolce
La seconda è amara come un amore
La terza ti brucia le dita e la vita
Ed è l’ultima, l’ultima, l’ultima
È allora che senti il mondo che gira
La danza lenta dell’aria che brucia
Il suono del cuore che batte, ribatte
Ti scuote di colpi di gioia, ti stringe

Il primo amore è anche l’unico
Il secondo è il ricordo del primo
Il terzo è solo una dolce amicizia
Ed è l’ultimo, l’ultima, l’ultima
È allora che senti il mondo che gira
La danza lenta dell’aria che brucia
Il suono del cuore che batte, ribatte
Ti scuote di colpi di gioia, ti stringe
Sempre più veloce, più forte, più grande
Finché il battito è uno solo e continuo

La prima morte è la più gelida
La seconda è tiepida e dolce
La terza è il fuoco che volevi
Ed è l’ultima, l’ultima, l’ultima
È allora che senti il mondo che gira
La danza lenta dell’aria che brucia
Il suono del cuore che batte, ribatte
Ti scuote di colpi di gioia, ti stringe
Sempre più veloce, più forte, più grande
Finché il battito è uno solo e continuo

La prima vita è la più sbagliata
La seconda ripeti gli stessi errori
La terza sai come andrà a finire
Ed è l’ultima, l’ultima, l’ultima
È allora che senti il mondo che gira
La danza lenta dell’aria che brucia
Il suono del cuore che batte, ribatte
Ti scuote di colpi di gioia, ti stringe
Sempre più veloce, più forte, più grande
Finché il battito è uno solo e continuo
Una pioggia bruciante e gelida infine
Sulla fronte che scotta di febbre

La prima canzone vola nel cielo
La seconda affonda nella terra profonda
La terza è un grido, una supplica al vento
Ed è l’ultima, l’ultima, l’ultima

La prima canzone vola nel cielo
La seconda affonda nella terra profonda
La terza è un grido, una supplica al vento
Ed è l’ultima, l’ultima, l’ultima
Ed è l’ultima, forse
Non più l’ultima?

Leave a Reply

Close Menu